InterNapoli.it
domenica 25 giugno 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
CAMORRA - L'INIZIO DELLA GUERRA
Faida di Scampia, 14 ergastoli per l'omicidio Salierno-Montanino. Inchiodati i boss scissionisti
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
NAPOLI. Quattordici condanne all'ergastolo sono state inflitte al termine del processo per l'uccisione dei Fulvio Montanino e Claudio Salierno avvenuto il 28 ottobre 2004 e che diede inizio alla faida di Scampia, tra gli Scissionisti e il clan Di Lauro. La sentenza stata emessa dalla quarta sezione della Corte di Assise di Napoli che ha accolto le richieste del pm Stefania Castaldi. Condannati al massimo della pena gli esponenti degli Scissionisti: Antonio e Guido Abbinante, Arcangelo Abete, Gennaro Marino, Enzo Notturno, Francesco Barone, Rito Calzone, Antonio Della Corte, Roberto Manganiello, Angelo Marino, Ciro Mauriello, Gennaro Notturno, Carmine e Cesare Pagano. Quattordici anni di reclusione sono invece stati inflitti a Ferdinando Emolo, ritenuto affiliato al clan Di Lauro e che avrebbe partecipato a un raid punitivo per vendicare la morte di Montanino e Salierno.

REDAZIONE

questo articolo stato letto 8.344 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware