InterNapoli.it
lunedì 18 dicembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
L'AGGRESSIONE
«Aiuto, le 'guardie' mi hanno preso». Sputi e insulti contro gli agenti: donne in rivolta ad Afragola dopo un arresto
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
NAPOLI. «Aiutatemi, le guardie mi hanno arrestato».
Queste le grida che hanno scaturito una vera e propria 'rivolta in rosa' nel quartiere 'Speranza' di Afragola, teatro quest'oggi dell'arresto di Mariano Truppo, responsabile di rapina, tentata estorsione, resistenze e lesioni a pubblico ufficiale.
Si perchč a farla da padrone sono state le donne, protagoniste di una insurrezione contro le forze dell'ordine.

Sei sono infatti i poliziotti che questa mattina si sono recati al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, e che sono stati dimessi con prognosi tra i cinque ed i dieci giorni a seguito di percosse, pestaggi e colpi a suon di bottiglie, vasi e qualsivoglia oggetto trovato dalle 'ribelli'.

Mariano Truppo, il 32enne in difesa del quale si č innalzata la rivolta dell'intero quartiere napoletano, era un personaggio gią ben noto alle forze dell'ordine, le quali, a seguito della denuncia di una giovane vittima di Cardito, ha organizzato una vera e propria trappola per il bandito, senza tuttavia tener presente che, a dispetto di quanto si possa supporre in queste circostanze, avrebbero dovuto fronteggiare un vero e proprio esercito di donne.

La vicenda si č fortunatamente conclusa nel migliore dei modi, grazie alla capacitą degli agenti di mantenere il controllo della situazione, e l'arrestato si trova ora al carcere di Poggioreale.


Sara Barone

questo articolo č stato letto 1.038 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware