InterNapoli.it
domenica 24 settembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
LA NOVITÀ
Esultano gli studenti di Fuorigrotta e Frattamaggiore, arrivano buone notizie per gli istituti scolastici
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
NAPOLI. Questa mattina una grandissima riapertura, dopo anni di lotte e sacrifici da parte di tutti gli studenti delle scuole Labriola, Rossini e Boccioni , che oggi insieme al sindaco hanno inaugurato la nuovissima e bellissima scuola di via Terracina, l'ex Capalc, che dopo 40 anni di abbandono ha riaperto sotto la nuova veste di mega cittadella scolastica. L'investimento della Città Metropolitana di Napoli è stato di 12 milioni di euro e la campanella suonerà tutti i giorni per circa 2.000 studenti.
Il Primo Cittadino, che ha presenziato all'inaugurazione, insieme al Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale della Campania, afferma:«Si tratta della più importante e imponente opera pubblica nell'ambito dell'edilizia scolastica mai realizzata in città dal 1980 ad oggi» e ancora aggiunge "Questo diventa anche un presidio di riqualificazione di un territorio su cui stiamo investendo molto - ha detto de Magistris - Bagnoli, ex area Nato, le Terme di Agnano, l’Ippodromo. Adesso avere una scuola, vuol dire rendere i ragazzi protagonisti della rigenerazione urbana di quest’area che tanto ha sofferto».
La struttura dispone di un'area di 35 mila metri quadrati, è dotata di 84 ampie aule complete delle moderne tecnologie per l'insegnamento come le lavagne LIM. Per svolgere al meglio le attività scolastiche ci sono inoltre 3 auditorium, 7 laboratori di cucina e office, 2 sale ristoranti, 2 sale bar, ben 22 laboratori per l'informatica, la biologia, la falegnameria, la chimica, oltre a 10 sale polifunzionali. Infine è già aperta la prima palestra di 1.450 mq che durante il pomeriggio sarà aperta a tutti i cittadini. Inoltre ai ragazzi, il sindaco ha chiesto di trovare un nuovo nome a questo vecchio plesso.
L'unico grande problema da affrontare è quello dell'ordine pubblico fattosi visibile da subito: si tratta del traffico che si crea al momento dell'ingresso e dell'uscita di tante persone dall'imponente struttura. Il complesso si trova infatti tra via Terracina e via Agnano, una zona molto trafficata per la presenza anche del plesso universitario Federico II. Nonostante la presenza all'interno della struttura di un grande parcheggio per le auto, il problema c'è. Il Sindaco cerca di porre soluzione anche a questa oggettiva difficoltà e dichiara: "Al netto delle sofferenze di Anm, che non vive un buon momento, è previsto un rafforzamento con tre linee quindi questa zona sarà potenziata con il trasporto pubblico".
Grandissime novità anche per la scuola dell'infanzia G.Marconi di Frattamaggiore. Classi nuove attrezzate di tutto quello che può servire ai piccoli alunni, banchi nuovi, sedie, armadietti, tende ignifughe ed addirittura un televisore per le attività didattiche. Tutto acquistato con il contributo volontario di genitori e docenti. Tutto ciò è il risultato di grandi sforzi che servono a sopperire alla mancanza delle risorse pubbliche.


Naomi Scamardella

questo articolo è stato letto 540 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware