InterNapoli.it
martedì 21 novembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
CRONACA
Si suicidò dopo la pubblicazione online di foto sexy, oggi il marito chiede 1 milione di euro
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
POZZUOLI. Si suicidō nel gennaio del 2015 per la pubblicazione delle sue foto osč online. La 40enne, vittima di tentata estorsione e diffamazione, lasciō il marito e due figli: oggi, i suoi familiari si costituiscono parte civile e chiedono un milione di euro di risarcimento.
Tutto iniziō su Facebook, quando la donna venne contattata da un certo 'Fabio Schiavone', 35 anni, titolare della ditta (poi scoperta essere inesistente) 'TechnologyShop Italia"; i due iniziano una conversazione, protratta nei giorni a seguire e che diviene sempre pių intima, fin quando la donna cede alle richieste ed invia alcune fotografie personali, che la ritraggono in pose osč. E' allora che inizia l'incubo: l'uomo inizia a ricattarla, dicendole persino "dammi i soldi, oppure faccio vedere a tutti che donna sei, le spedisco a tuo marito". Ma la donna i soldi non li ha e, anche se li avesse, sa che il ricatto potrebbe durare per sempre; cerca di prendere tempo ma č troppo per il suo estorsore: le foto finiscono online. Non riuscendo a sopportare la vergogna, la donna si toglie la vita.

Dopo le indagini della Procura, si č scoperto che erano in due a nascondersi dietro quel falso profilo: Gennaro di Bonito ed Enza Iovinelli, 23enni di Pozzuoli. La coppia di fidanzati avrebbe architettato l'inganno ed ora č stata rinviata a giudizio per tentata estorsione, diffamazione aggravata, morte come conseguenza di altro reato e sostituzione di persona. Ad oggi il legale della famiglia, che si č costituita stamane parte civile, chiede un risarcimento danni pari a trecentomila euro per ogni membro, arrivando quasi a sfiorare il milione.


Irene Barbato

questo articolo č stato letto 1.382 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware