InterNapoli.it
lunedì 18 dicembre 2017
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
POLITICA
«Niente luminarie di Natale al Vomero», parte la denuncia del Comitato Valori Collinari
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
NAPOLI. Erano anni che non accadeva che, alla vigilia della festa dell'Immacolata, quando per prassi inizia il periodo natalizio, il Vomero, area commerciale per antonomasia del capoluogo partenopeo, con circa 1.600 esercizi commerciali a posto fisso su due chilometri quadrati di superficie, diversi dei quali della grande distribuzione, rimanesse al buio, privo delle caratteristiche luminarie natalizie che, in passato, hanno sempre addobbato le principali strade e piazze del quartiere collinare ". L'amara constatazione è di Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che, nelle scorse settimane, era stato anche tra i promotori di una riunione tra associazioni e commercianti per affrontare la questione del programma natalizio.

Fu in quella occasione che ebbi modo di verificare la scarsa partecipazione dei rappresentanti del settore - ricorda Capodanno -. Inoltre coloro che parteciparono alla riunione, una ventina di persone in tutto, si dimostrarono scarsamente interessati, poco sensibili al problema che si poneva, una volta che era stato reso noto che le scarse risorse che il Comune di Napoli aveva messo, seppure con notevole ritardo, a disposizione per le luminarie in tutta la Città, non avrebbero consentito di addobbare tutte le strade del quartiere collinare .

Non mancavano - prosegue Capodanno - quelli che si dicevano convinti che, così come accaduto negli ultimi anni, l'amministrazione comunale avrebbe provveduto, a sua cura e spese, seppure all'ultimo momento, a far addobbare quantomeno strade e piazze principali, come via Scarlatti, via Luca Giordano e piazza Vanvitelli. Invece, almeno al momento, neppure questa previsione minimale ha trovato pratica attuazione.

Reputo che questo stato di cose - aggiunge Capodanno - ricada anche sugli stessi commercianti del quartiere e sulle associazioni che li rappresentano, che, così come hanno fatto in Città altrove, avrebbero dovuto muoversi per tempo, investendo proprie risorse economiche, chiamando ditte di propria fiducia per l'installazione delle luminarie, oltre a realizzare un calendario di eventi per tutto il periodo che va dalla festa dell'Immacolata fino all'Epifania.

Senza andare lontano, rimanendo al Vomero - puntualizza Capodanno - un esempio virtuoso, al riguardo, viene da alcuni commercianti di via Cilea che, così come avevano già fatto negli anni scorsi, si sono mossi per tempo e, senza aspettare che intervenisse l'amministrazione comunale, hanno provveduto, pagando di tasca propria, per consentire che venisse addobbato con luminarie il tratto di strada nei pressi dei propri esercizi .

E' auspicabile - conclude Capodanno - che, nei prossimi giorni, seppure con ritardo rispetto ai tempi abituali, la situazione possa cambiare, e che gli addobbi possano essere installati almeno in alcune strade e piazze. In caso contrario questo Natale passerebbe, nella storia del Vomero, come il più triste e buio di questo scorcio di secolo.

Comunicasto Stampa del Comitato Valori Collinari


REDAZIONE

questo articolo è stato letto 339 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware