InterNapoli.it
martedì 23 gennaio 2018
AVVISO
Dal 1 ottobre 2015 questa versione si trasferisce al seguente indirizzo: wap.internapoli.it
Passa alla nuova versione del sito
CRONACA
Era a casa perché aveva l'influenza, Matteo muore mentre parla con l'amico a 17 anni
 
Ascolta  NUOVA FUNZIONALITA' HTML5
Condividi con Facebook
Commenta la notizia
(0)
INTERNAPOLI. Era a casa per un'influenza, stava parlando al telefono con un amico e durante la telefonata è morto. Matteo Carmignato, aveva 17 anni quando ha avuto il malore in casa sua a Capraia e Limite, nel Fiorentino.
Ad allertare i familiari che hanno avvertito i soccorsi è stato l'amico con cui stava parlando. Il giovane ha sentito che Matteo non rispondeva più, in modo improvviso, ha provato a richiamarlo più volte ma non rispondeva mai, così ha deciso di chiamare i genitori per raccontare quello che era appena successo, preoccupandosi che potesse stare male. Così è stato, purtroppo, ma le condizioni di Matteo erano ben peggiori del previsto, tanto che è morto poco dopo.

Il 17enne godeva di ottima salute, non aveva mai avuto alcun problema ed era anche una promessa del calcio. Da qualche giorno aveva la febbre e quelli che sembravano sintomi influenzali, un malessere di stagione che non aveva preoccupato più di tanto nessuno dei suoi cari, poi però il cuore di Matteo ha smesso di battere. Ora verranno condotte delle indagini per capire la causa del decesso.


Alessio Esposito

questo articolo è stato letto 2.148 volte
Visualizza l'articolo nella versione standard
Lista degli ultimi 50 articoli
Vai alla Prima pagina
powered by CreaSoftware